Filippo Bartolotta spiega l’evoluzione dell’Amarone: “sta diventando un vino meno concentrato, più elegante e raffinato, dal quale emerge il territorio”.

0

E il noto sommelier aggiunge. “Non rinuncia mai alla parte balsamica e si avverte una traccia quasi salina”.

Lascia un commento