Intervista a Violante Gardini, presidente AGIVI